Marettimopanorama

Perché non smetto mai di guardarmi attorno e la curiosità è il motore che mi spinge ad esplorare sempre nuovi luoghi, per accompagnarvi a godere della straordinaria natura che ci circonda!

Settembre 2024

Che cosa è il Trekking dei Gabbiani? un trekking selvaggio e "segreto"

Un’avventura ancora più selvaggia del selvaggio Blu della Sardegna

Guarda il video per vedere l’ambiente

TREKKING DEI GABBIANI

ISOLE EGADI

Che cosa è il Trekking dei Gabbiani e dove si svolge?

Il nuovo Trekking dei Gabbiani si svolge nell’arcipelago delle Egadi ed unisce la bellezza del mare alla naturale asprezza dei bastioni rocciosi sospesi sul mare. E’ un’avventura nello stile Selvaggio Blu ma molto più selvaggio nel vero senso della parola! Percorreremo aree naturali in parte ancora non percorse dall’uomo.

 

Questo percorso si snoda lungo la costa occidentale dell’Isola Sacra (come la chiamavano i Greci), rinomata per le sue maestose scogliere di dolomia, paragonabili a quelle delle rinomate Dolomiti di Brenta. La particolare conformazione geologica dell’area ha dato vita a una serie di cenge naturali, che, una volta collegate, creano un itinerario mozzafiato sospeso tra le rocce e il mare. La lussureggiante macchia mediterranea e la ricca biodiversità della fauna locale aggiungono valore a questa esperienza di trekking, rendendola un’avventura indimenticabile per gli appassionati di natura e escursionismo.

 

Questa esclusiva esperienza sarà caratterizzata pernottamenti in spiaggia con materassino e sacco piuma (niente tenda), traversate su creste aeree, calate a corda doppia, grotte affascinanti e tracce di sentiero che si spostano continuamente tra mare e montagna, sospesi in un ambiente ancora incontaminato e per buona parte inesplorato.

Ti accompagno io in questa avventura

Alessandro Ruffi al Selvaggio Blu

Alessandro Ruffi – Guida Alpina

Il mio nome è Alessandro Ruffi e sono una Guida Alpina che vive nell’alto Appennino Tosco-Emiliano, ai piedi del Monte Cimone.

Fin da giovane, ho coltivato una passione per le escursioni in montagna, chiedendo spesso ai miei genitori di portarmi a esplorare quei luoghi affascinanti. L’attrazione per l’avventura e la grandiosità delle montagne ha sempre esercitato su di me un fascino irresistibile. A 14 anni ho affrontato la mia prima vetta di 4.000 metri, il Gran Paradiso, accompagnato da una Guida Alpina. In quel momento ho compreso che il mio sogno era quello di fare dell’Alpinismo la mia professione.

Nel corso dei successivi 20 anni, ho avuto l’opportunità di partecipare a impegnative spedizioni extraeuropee, come la solitaria Via diretta dei Polacchi sull’Aconcagua, un’esperienza che ho vissuto a soli 22 anni.

Le mie avventure alpinistiche e scialpinistiche mi hanno portato in luoghi come l’Africa, il Marocco, l’Algeria, l’Ecuador, il Cile e l’Argentina, esplorando la montagna in tutte le sue forme. Attualmente, svolgo a tempo pieno la professione di Guida Alpina e Tecnico di Elisoccorso.

Durante l’inverno mi dedico con passione all’Alpinismo invernale e allo Scialpinismo sui miei amati Appennini, mentre d’estate mi trovo sulle grandi montagne delle Alpi.

Per me, non c’è nulla di più gratificante che condividere la gioia e l’emozione di chi mi accompagna in vetta, osservando i loro occhi brillare di felicità. La montagna è la mia passione e la mia vita, e mi impegno ogni giorno a trasmettere questa passione a chiunque desideri esplorare e vivere l’avventura in quota